Claudio Grisancich - Cafè de moka e dediche

  • Clicca per ingrandire
Claudio Grisancich - Cafè de moka e dediche

Tap to enlarge

€10.00€8.50


Informazioni Prodotto
Specifiche

"Come Mikeze e Jakeze di un antico adagio triestino, che i vecchi stanno scordando e i giovani non hanno imparato, le Cafè de moka e dediche battono ore complementari. L'occhio ruota di centottanta gradi - è un privilegio che appartiene alla figura del poeta, di cui Grisancich accetta, con fiducia d'altri tempi, la gravosa investitura - prensile come le dita di un prestigiatore, accumulando immagini e pensieri, infilandosi di sguincio nella vita degli altri e, senza parere, sviscerando qualcosa della propria (de se fabula narratur). Dunque un fuori - la gente della città di cui Grisancich reimpasta la lingua con appassionato fervore - e un dentro - quel sé eletto a portavoce collettivo, nella precaria protezione del muro di sabbia di piccole abitudini che insaporiscono la vita".
(Fulvio Senardi)

Una recensione al volume:
Cafè de moka e Dediche di Graziella Atzori

 

Claudio Grisancich, poeta in dialetto e in italiano, vive a Trieste, ha pubblicato una quindicina di titoli fra raccolte di poesie e plaquettes. E' tradotto in ungherese, sloveno, inglese, francese e tedesco. Autore di testi teatrali, con Roberto Damiani ha curato l'antologia Poesia dialettale triestina (1975) e l'edizione aggiornata La poesia in dialetto a Trieste (1989). Collabora con la RAI. Nel 2011 è uscita la raccolta Conchiglie - sessant'anni di poesia (1951-2011) - Primo Premio Biagio Marin (2011); Primo Premio Giovanni Pascoli (2012).

Prefazione di Fulvio Senardi


Collana Il Nuovo Timavo - Serie settima - n. 23
Formato: cm 12x17
Pagine: 80
Rilegatura a filo di refe
Anno 2015
ISBN: 978-88-98422-15-9

Codice ProdottoCLATDBMZ75
CondizioniNuovo
Larghezza12cm
Altezza17cm

Questo campo è richiesto.
Inizio